Condanna a Brescia per latte contaminato

Il proprietario di un caseificio di Castenedolo, nel Bresciano, ha patteggiato una pena di un anno e otto mesi per il reato di adulterazione di sostanza alimentare. Nel suo caseificio erano state sequestrate 300 forme di formaggio prodotte con latte contaminato da aflatossine, tossine che derivano dai mangimi. Si tratta della prima condanna nell'ambito di una maxi inchiesta della Procura di Brescia che ha iscritto nel registro degli indagati più di 130 tra allevatori e produttori.

ANSA

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Colto mentre lanciava una bottiglia di vetro contro il portone d'ingresso di uno stabile
    Questure Polizia di Stato
  2. C Femminile: commento alla 6ª giornata di ritorno
    VivereCremona
  3. "Giornata internazionale della donna": Questura di Cremona in campo con un gazebo itinerante
    Questure Polizia di Stato
  4. Piazzolla Tango / Abrazame
    VivereCremona
  5. Tre truffe ad anziani in poche ore, in azione finti tecnici di gas e acqua
    Il Giorno.it

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Cappella de' Picenardi

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...